Un pò di storia

Tutto inizia nel 2004 quando, conseguita la laurea, decisi di intraprendere la carriera di libero professionista. La mia esperienza lavorativa in realtà è più vasta e completa di quello che riguarda la mia ditta individuale, su cui ora mi soffermerò in particolare.

La passione per l’edilizia e gli impianti

Iniziai da subito con una forte passione per gli impianti che mi portò a lavorare fianco a fianco con una grande multinazionale che opera nel settore degli impianti tecnici civili e industriali: sono gli anni in cui viene abolito il fumo nei locali pubblici, così, grazie anche ad una forte richiesta di mercato, iniziammo a progettare e installare gli impianti di aspirazioni per i locali per fumatori, fornendo un servizio chiavi in mano (progetto e installazione della macchina ventilante con scambiatore termico, autorizzazioni comunali, cartelli luminosi, ecc.).

A questo punto, fra tanti lavori edili e impiantistici, data ormai una certa esperienza, familiare di due generazioni da una parte e accumulata sul campo dall’altra, decido di dedicarmi completamente all’edilizia e agli impianti, così da poter offrire ai miei clienti soluzioni chiavi in mano per interventi di ristrutturazione e costruzione.

Grazie alle personali conoscenze di validissime e rinomate imprese edili e impiantistiche fiorentine e allo studio accurato del regolamento edilizio fiorentino e delle altre leggi e norme che regolamentano l’acustica, la termica, la statica, il catasto e l’architettonica sul territorio, finalmente gestisco totalmente i capitolati, i preventivi e la contrattualistica per i miei clienti. Nel frattempo studio e approfondisco anche il disegno tecnico tridimensionale e il rendering.

La Sicurezza e il Risparmio Energetico

Successivamente il mio curriculum, per le mie doti personali di attenzione e cura in fatto di sicurezza e per le capacità acquisite negli anni, è stato scelto fra tanti e inviato da due Organismi Notificati al Ministero delle Attività Produttive per attività tecnica di verifica e collaudo di impianti a maggior rischio.

Fra le proposte di lavoro più importanti quella di diventare responsabile tecnico di una grande impresa edile che costruisce chiavi in mano (60 operai); quella di una grande industria meccanica, che realizza linee di produzione per le industrie farmaceutiche di tutto il mondo, di redigere la documentazione tecnica delle macchine prodotte; quella di diventare tecnico di riferimento per le energie rinnovabili e alternative per i consorziati di uno fra i più grandi poli industriali d’Italia; quella di diventare tecnico di riferimento per la sicurezza per gli associati di alcune fra le più grandi e importanti associazioni nazionali di categoria nel campo medico, terziario e industriale.

La sicurezza globale, progettata tramite un’attenta analisi di tutti i particolari, la tutela dell’ambiente e della popolazione da sempre assumono carattere preponderante in tutti i lavori svolti, potendo così mirare successivamente al raggiungimento di standard qualitativi superiori.